29 maggio 2020

Tutela assoluta della salute
di pazienti e lavoratori

 

Dal 4 maggio STAR 9000 ha ripreso le attività ambulatoriali e chirurgiche, ma lo ha fatto riorganizzando lavoro e spazi per permettere al personale di lavorare in sicurezza e garantendo prestazioni in piena sicurezza.

 
 

Tutto il personale di STAR 9000 è dotato dei dispositivi - mascherine FFP2 senza valvola e guanti - idonei ad assicurare ai pazienti la massima protezione e tutti gli esami oculistici verranno effettuati senza contatto fisico tra strumenti e occhio e tra personale e pazienti.

Gli ampi spazi del centro garantiscono il mantenimento di distanze e il rispetto assoluto dei protocolli nelle sale d’attesa, mentre la presenza di sette ambulatori permette una rotazione continua nel loro utilizzo, per consentire un’accurata igienizzazione tra un paziente e l’altro.


SANIFICAZIONE AMBIENTI

In quanto struttura sanitaria, la sanificazione degli ambienti è sempre stata eseguita al massimo livello, ma è stata comunque implementata aumentando il livello di pulizia ambientale: oltre alle strumentazioni utilizzate, vengono igienizzate anche tutte le superfici con cui entra a contatto il paziente - scrivania, sedute e maniglie delle porte - prima dell’ingresso del successivo.
Lo stesso naturalmente nella sala operatoria e nella sala laser che, dotate di filtri assoluti con impianto di climatizzazione dedicato, vengono completamente sanificate tra un intervento e l’altro.

Anche a livello di aerazione ogni misura è stata presa: la struttura è dotata di sistemi di ricambio d'aria meccanico a cui si aggiunge, quando e dove possibile, aerazione naturale che rappresenta il sistema di sanificazione più semplice e rapido da adottare per ridurre il rischio di trasmissione diagenti infettivi. Al termine della giornata lavorativa, i pavimenti sono detersi con acqua e ipoclorito di sodio 1% in soluzione e grazie al sistema di deumidificazione le eventuali goccioline che contengono il virus, posizionate sulle superfici, vengano disidratate.


PREVENZIONE E ORGANIZZAZIONE

A tutto il personale - medici, dipendenti e operatori sanitari - e ai pazienti viene misurata la temperatura all'ingresso in struttura. È stato inoltre introdotto il triage telefonico, riuscendo così a valutare a distanza, attraverso semplici domande, la presenza di sintomi che possano essere correlati ad un’infezione di Covid-19: nel caso di sintomi sospetti gli appuntamenti vengono riprogrammati.

L’utilizzo della mascherina durante la permanenza del paziente in struttura è obbligatorio e nel caso in cui la mascherina venga considerata inadeguata ne viene fornita una chirurgica dal Centro.
Inoltre, sono stati messi a disposizione idonei mezzi detergenti per le mani grazie a dispenser automatici, sono state eliminate dalla sala d’attesa riviste e libri e nei bagni viene utilizzato sempre materiale monouso.

Credits: OZOTO snc - powered by (ORBITA)