20 gennaio 2020

Detrazioni per spese sanitarie:
NOVITÀ 2020

 
 

Con la Legge di Bilancio 2020 sono state introdotte importanti novità che è necessario conoscere per non perdere il bonus fiscale sulle spese sanitarie.

Per non correre questo rischio, fate attenzione a utilizzare pagamenti in contanti solo per medicinali, prestazioni offerte da strutture accreditate al Sistema Sanitario Nazionale (SSN) e dispositivi medici.

Per tutte le altre spese, ricorrete esclusivamente a pagamenti tracciati, ovvero tramite bancomat, carte prepagate, carte di credito, bonifici, circolari o assegni bancari.

Cosa succede se si pagano queste prestazioni in contanti?
Nulla di grave, ma nel 2021, in sede di dichiarazione dei redditi 2020, scoprirete di non avere diritto alle detrazioni fiscali per le spese che non avrete sostenuto con pagamenti tracciabili.

Come bisogna documentare il pagamento elettronico delle spese sanitarie?
È importante conservare le ricevute dei bonifici o le ricevute di avvenuta transazione per i pagamenti con carte elettroniche (bancomat e carte di credito e di debito), insieme ovviamente al giustificativo della spesa, cioè la ricevuta, la fattura o lo scontrino.

 

 SPESE AMMESSE
IN CONTANTI
SPESE CON PAGAMENTO
TRACCIABILE
 Visite mediche ed esami
 presso strutture sanitarie pubbliche o accreditate
 con il servizio sanitario nazionale Visite mediche, esami ed interventi 
presso strutture private non accreditate
 con il servizio sanitario nazionale
 Medicine visite specialistiche presso studi privati
 Dispositivi medici  

Credits: OZOTO snc - powered by (ORBITA)