Trattamenti laser per occlusioni venose retiniche

Dopo un occlusione venosa retinica se non si ottiene una perfetta ricanalizzazione dei vasi occlusi con la terapia intravitreale e permangono zone non vascolarizzate (ischemiche) eventualmente associate ad edema retinico è indicata una terapia laser che consiste nel trattamento delle aree non perfuse per evitare che queste producano mediatori chimici deputati alla formazione di tessuto cicatriziale che porterebbe a un danno visivo grave e non recuperabile.

Se la macula è edematosa i moderni trattamenti laser micropulsati consento un significativo miglioramento per ridurre l’edema e riportare l’occhio in una condizione simile a quella precedente all’incidente vascolare.

Richiedi informazioni

Contenuto soggetto a COOKIE LAW

Credits: OZOTO snc - powered by (ORBITA)