Trapianto di Cornea

L'intervento di Trapianto di Cornea o Cheratoplastica è rivolto a tutte le patologie della cornea che riducono l’acuità visiva o per un’opacità del tessuto (cicatrici post-infettive o post-traumatiche, degenerazioni corneali) o per una sua distorsione (cheratocono, traumi).

L'intervento consiste nella sostituzione del tessuto danneggiato con una cornea di donatore e viene eseguito in anestesia generale o locale. Il nuovo lembo corneale, ripristinando la trasparenza della cornea, consente al paziente di recuperare la vista.
La tecnica chirurgica può variare a seconda che la patologia comprometta interamente o parzialmente il tessuto corneale: con la Cheratoplastica Perforante si sostituiscono tutti gli strati corneali; con la Cheratoplastica Lamellare solo la porzione di cornea compromessa.

Il laser a femtosecondi costituisce oggi la strumentazione più avanzata per la chirurgia della cornea, garantendo incisioni estremamente precise e ripetibili nel contesto del tessuto corneale.

Nella cheratoplastica perforante, o trapianto corneale a tutto spessore, grazie all'uso del laser a femtosecondi, il chirurgo è in grado di modellare i bordi della cornea del donatore esattamente coincidenti a quelli dell'ospite, minimizzando l'astigmatismo post-operatorio al fine di migliorare la performance visiva del paziente.
Nelle tecniche di cheratoplastica lamellare, come la cheratoplastica anteriore e la cheratoplastica endoteliale, il laser a femtosecondi consente di tagliare lamelle dal tessuto corneale dell’ospite e del donatore alla profondità preferita, con una accuratezza di ±10 micron, consentendo la ridotta manipolazione dei tessuti e il miglioramento dei risultati refrattivi e visivi di queste nuove tecniche chirurgiche.

Sei interessato ai nostri servizi?
Invia un messaggio e sarai ricontattato al più presto